parigi cosa vedere tour eiffel

Parigi: cosa vedere e visitare

Parigi cosa vedere: Parigi è sicuramente una città in grado di conquistare fin dal primo sguardo. La capitale francese è magnifica in tutte le stagioni e in qualsiasi momento della giornata. Il profumo invitante delle baguette appena sfornate nelle numerose “boulangerie”, le passeggiate lungo la Senna, gli artisti di Montmartre, la vita notturna movimentata, i caffè e i ristorantini del centro: Parigi è una metropoli multietnica e dalle tante sfumature, e sa accontentare i gusti più disparati: sicuramente non vi deluderà!

Parigi cosa vedere

Il centro di Parigi si può dividere in due macro-aree: la rive droite (riva destra) e la rive gauche (riva sinistra) rispetto al corso della Senna. La città è comunque suddivisa in 20 distretti (arrondissement) che partono dal centro e si diramano in senso orario. Spostarsi da una zona all’altra è facile e comodo poiché ogni quartiere è servito da una fitta rete di metropolitane e treni che consentono di raggiungere ogni punto di Parigi.
Scopri COME ARRIVARE A PARIGI.

Non basterebbe un post singolo per elencare tutte le cose belle da vedere a Parigi: Qui di seguito ho estrapolato i luoghi più significativi che un turista non dovrebbe lasciarsi sfuggire durante il soggiorno nella capitale francese.

Parigi cosa vedere arrondissements
I quartieri di parigi

Il Museo del Louvre

Il Louvre, istituito nel 1793 e situato nel 1° arrondissement, è di sicuro uno dei musei più famosi del mondo: tra le sue 380.000 opere d’arte si trovano la Monna Lisa e la Venere delle Rocce di Leonardo da Vinci, la Nike di Samotracia, la Venere di Milo. Il museo propone collezioni d’arte egizie, greche, etrusche, romane, arabe e occidentali fino al 1848 (il Musée d’Orsay invece racconta l’arte appartenente all’età moderna), raccolti dai governi francesi nel corso dei secoli: l’esposizione è talmente vasta che non basta una giornata intera per vederla tutta.

Nella piazza del Palais du Louvre campeggia la grande piramide di vetro, alta 21 metri, che è anche l’ingresso principale del museo. Vi sono anche altri ingressi meno affollati della piramide: la Galerie du Carousel (dalla quale si accede direttamente dalla fermata della metro), il Passaggio Richelieu e la Porta dei Leoni.
Per info: http://www.louvre.fr/
Orari: lunedì, giovedì, sabato e domenica: dalle 9.00 alle 18.00
Il mercoledì e il venerdì dalle 9.00 alle 21.45. Chiuso al martedì
Prezzo ingresso: 12-16Euro

parigi cosa vedere museo del Louvre
Il Museo del Louvre

Jardin des Tuleries

Il giardino delle Tuileries, situato tra l’Arc du Triomphe du Carrousel (di fronte all’ingresso del Louvre) fino a Place de la Concorde, è il giardino più antico e il più visitato di Parigi. Dichiarato dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità, si presenta come un meraviglioso giardino in stile francese, squadrato e geometrico, realizzato nel XVII secolo dall’architetto André Le Notre, per volere di Caterina dei Medici. All’interno del giardino è presente un laghetto e una ruota panoramica.

parigi cosa vedere jardin des tuleries
I Giardini delle Tuleries – Parigi

Il Centro Pompidou

A pochi passi dal Museo del Louvre sorge il Centre National d’Art et de Culture Georges Pompidou (chiamato anche Centre Beaubourg), realizzato dall’architetto italiano Renzo Piano nel 1977.
Questa zona ha rilanciato Parigi come capitale della modernità francese. Il Centro Pompidou è un’imponente e colorata struttura in acciaio, che ospita, al piano terra, il Forum du Centre Pompidou, un open space che ospita mostre temporanee, mentre nei restanti piani si trovano la Bibliothèque Publique d’Information, una grande biblioteca pubblica, il Centro di Design Industriale e il Museo Nazionale di Arte Moderna (MNAM).

parigi cosa vedere centre-pompidou
Il Centro Pompidou – Parigi

Marais – La Bastille

Marais è un quartiere della Rive Droite situato a nord dell’Ile Saint-Louis, all’interno del terzo e del quarto distretto. Questo è uno dei quartieri centrali e storici di Parigi: qui si trovano alcune delle strade e degli edifici più antichi della città, risalenti all’epoca pre-rivoluzionaria. In origine un quartiere per ricchi, quest’area è stata reclamata dai bohémiens dopo la rivoluzione: oggi Le Marais è pieno di musei, caffè, panifici e bar.

Tra il 11 e il 12 Arrondissement si trova il quartiere di La Bastille, recentemente riqualificato, dove sorse la famosa fortezza-prigione, simbolo della Rivoluzione Francese, che fu presa d’assalto e distrutta dai rivoluzionari il 14 luglio 1789 e di cui, oggi, restano solo alcune tracce del perimetro. Al centro della piazza svetta la Colonna di Luglio, in memoria dei martiri delle rivoluzioni del 1830 e del 1848. Oggi, Piazza della Bastiglia è un quartiere molto animato e pieno di locali per la vita notturna.

Sono degni di nota il Musée Picasso e l’Opéra Bastille, il secondo teatro dell’opera parigino per importanze, inaugurato il 14 luglio del 1989 in occasione del 200° anniversario della presa della Bastiglia.

parigi cosa vedere marais
Il quartiere di Marais – Parigi

Île de la Cité

Ile de la Cité è il nome dell’isola che sorge sulla Senna al centro di Parigi: rappresenta sia il centro geografico che quello storico, poiché, è qui che sorse il primo insediamento che diede origine all’attuale metropoli. L’isola è collegata ad entrambe le sue rive da ben nove ponti, tra i quali il più famoso è il Pont Neuf. L’Ile de la Cité ospita alcuni tra i principali monumenti della città come la cattedrale di Notre-Dame, la Sainte Chapelle e la Conciergerie, il vecchio palazzo reale trasformato in prigione dove vennero incarcerati i nemici della rivoluzione (tra i quali Maria Antonietta).

La Cathédrale de Notre-Dame de Paris, conosciuta in tutto il mondo anche grazie all’omonimo romanzo di Victor Hugo, è il monumento più visitato della città e uno dei simboli più noti della capitale francese. Edificata tra il 1160 e il 1345, La cattedrale rappresenta l’esempio per eccellenza dell’architettura gotica francese. Sulla sua cima si può ammirare la capitale francese da altre prospettive, come avviene salendo sulla Tour Eiffel.

parigi cosa vedere ile-de-la-cite- notre dame
Panorama su sulla Ile de la Cite e Notre Dame – Parigi

Sempre sulla Ile de la Cité si trova la Sainte Chapelle: In pieno stile Gotico francese, fu fatta costruire dal re Luigi IX nel XIII secolo come reliquiario, per custodisce la corona di spine di Gesù.
La particolarità della chiesa è rappresentata un complesso unico di quindici vetrate e da un grande rosone finemente colorati che formano stupendi giochi di luce.

L’Île de la Cité è collegata anche all’Ile Saint Louis. Mentre l’Île de la Cité è caratterizzata da piazze, monumenti e luoghi storici, l’Île Saint Louis è piuttosto tranquilla e si presta più ad una passeggiata romantica: ci si può fermare sulle panchine lungo la Senna oppure appartarsi in uno dei tanti caffé. E’ possibile fare il giro turistico della Ile de la Citè e della Senna anche bordo dei tipici Bateaux Parisiens.

parigi cosa vedere Sainte-Chapelle
L’interno della Sainte-Chapelle – Parigi

Il Quartiere Latino

Il Quartiere Latino è situato nel 5° Arrondissement, sulla Rive Gauche, ed è uno dei quartieri più famosi e più pittoreschi della città: il suo nome deriva dal fatto che, prima della Rivoluzione Francese, tutte le comunicazioni tra professori e studenti avvenivano in latino. Il Quartiere Latino è infatti il quartiere studentesco di Parigi sin dal XII secolo, da quando, nel 1253, fu fondata l’università parigina della Sorbona. Tra la sua moltitudine di vicoli e piazzette potrete trovare numerosi caffè, negozietti e librerie vintage. Se capitate la sera no perdetevi l’opportunità di cenare in uno dei numerosi ristorantini di cucina etnica (greca, marocchina o italiana).
Il quartiere è concentrato tra i Jardin du Luxemburg e i Jardin des Plantes, un giardino botanico istituito nel 1926 come riserva di piante officinali.

Tra le attrazioni che si trovano nel Quartiere Latino ricordiamo il Musée National du Moyen Age, il Musée National d’Histoire Naturelle il museo dell’Institut du Monde Arabe, e l’imponente Panthéon, gioiello di architettura neoclassica.

parigi cosa vedere pantheon
Il Pantheon di Parigi

Saint Germain e Montparnasse

La zona di Saint-Germain-des-prés (6° arrondissement) ha una serie di stradine, con tanti bar, molto animate e frequentatissime la sera. In essa si trova la chiesa di Saint-Germain des Prés, la più antica di Parigi, realizzata nell’XI secolo, e l’Eglise Saint-Sulpice. Da non perdere anche i Jardin du Luxembourg.
Negli storici caffè di Saint-Germain si riunivano durante l’occupazione e poi nel dopoguerra numerosi intellettuali anticonformisti: anche se oggi i numerosi negozi d’abbigliamento e di lusso hanno sostituito le librerie e le istituzioni culturali, i vecchi caffè che ospitarono gli artisti rimangono ancora lì, rievocando l’atmosfera di un tempo.

parigi cosa vedere saint germain des pres Cafe_de_Flore
Un cafe nel quartiere di Saint Germain des Pres

Nel quartiere di Montparnasse, poco più ad sud si può visitare il Cimitero, dove riposano artisti come Baudelaire, Simonne de Beauvoir, Guy de Maupassant, Serge Gainsbourg e Philippe Noiret. Il nome Montparnasse (Monte Parnaso) deriva dal fatto che un tempo sorgeva una collinetta, tra il boulevard Montparnasse e il boulevard Raspail, formata dagli scarti provenienti dalle cave di calcare che una volta si trovavano nella zona.

Le Catacombe di Parigi sono aperte anch’esse al pubblico. Esse sono nate come un ossario sotterraneo, costruito verso la fine del XVIII secolo per far fronte al diffondersi di epidemie causate dalla sovraffollamento di alcuni cimiteri. Sono formate da un percorso di circa 1,7 km che si snoda 20 metri sottoterra e, al loro interno, vi sono conservati i resti di circa 6 milioni di persone. L’ingresso è situato in Avenue du Colonel Henri Rol-Tanguy 1.
Orari: dalle 10.00 alle 20.00. Chiuso il lunedì
Ingresso: 10,00 Euro

parigi cosa vedere catacombe
Le Catacombe di Parigi

Il quartiere di Montparnasse, un tempo cuore della vita culturale parigina, ha subito, negli anni ’70 e ’80, una serie di trasformazioni urbanistiche che ne hanno cambiato il volto e reso irriconoscibile quello che un tempo era un quartiere di artisti. Simbolo di questa trasformazione è la Torre di Monparnasse: con 56 piani e 196 m di altezza, questo grattacielo offre la vista panoramica più ampia della città di Parigi: dalla terrazza posta all’ultimo piano si gode di una vista a 360°, ideale per scattare ottime fotografie alla skyline di Parigi.
Orari: dalle 9.30 alle 22.30
Ingresso: 15,50 Euro

parigi cosa vedere view montparnasse tower
Vista panoramica dalla Torre di Montparnasse – Parigi

Il Museo D’Orsay

Il Museo d’Orsay, situato nel quartiere di Faubourg Saint-Germain (7° arrondissement), espone una ricca collezione di pittura, scultura e oggetti d’arte realizzate tra il 1840 e il 1914 e custodisce la migliore produzione artistica degli Impressionisti: Manet, Pissarro, Monet, Cézanne, Gauguin etc.
Un’altra particolarità del Museo è data dal fatto che esso è stato allestito all’interno di una vecchia stazione ferroviaria del 1900, di cui sono ancora ben visibili la struttura e l’orologio.
Orari: aperto dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 18.00
Ingresso: 11.00 Euro

parigi cosa vedere musee_d_orsay
Il Museo d’Orsay – Parigi

La Tour Eiffel e Les Invalides

La Tour Eiffel è senza dubbio il monumento più famoso di Parigi ed è visitata da milioni di turisti ogni anno. Se venite a Parigi non potete dimenticarvi di venire a vederla!
Nata come struttura temporanea in occasione dell’Esposizione Universale del 1889 e progettata dall’ingegnere Gustave Eiffel, la Tour Eiffel è un enorme struttura di ferro che domina la città dall’alto dei suoi 324 metri. E’ costituita da tre piani raggiungibili con ascensore o a piedi tramite scale e ospita al suo interno negozi di souvenir, spazi d’esposizione e il ristorante Jules Verne.
Dalla terrazza sommitale, raggiungibile con ascensore, si può godere di una vista mozzafiato su tutta la città, oltre che potersi gustare un ottima cena romantica. Di sera la torre è illuminata da 20.000 luci, offrendo uno spettacolo imperdibile e unico: inoltre, i primi cinque minuti di ogni ora, la torre scintilla.

Per evitare la coda alla biglietteria raccomandiamo di comprare il biglietto on-line. Fatelo però con qualche mese di anticipo poichè i biglietti si esauriscono in fretta.
Orari: dalle 9.30 alle 23.30
Ingresso: 15,50 Euro

parigi cosa vedere Tour-Eiffel
La Tour Eiffel – Parigi

A poca distanza dalla Tour Eiffel si trova il complesso monumentale Les Invalides (L’Hôtel National des Invalides), un vasto complesso architettonico barocco edificato nel XVII secolo per accogliere ed assistere gli invalidi di guerra. Oggi accoglie al suo interno il Museo dell’esercito, uno dei più grandi al mondo, il quale conserva armi e armature provenienti da tutto il mondo, documenti originali e una mostra dedicata alla Seconda Guerra Mondiale. Al centro, L’Eglise du Dome ospita, nella sua cripta circolare, la tomba di Napoleone.
Orari: dalle 10.00 alle 17.00
Ingresso: 9,50 Euro

parigi cosa vedere les_invalides
Les Invalides – Parigi

Palais de Chaillot o Trocadéro

Il Palais de Chaillot, chiamato anche Trocadero, è situato sulla collina di Chaillot di fronte alla Torre Eiffel. La particolarità del palazzo sono le due ali curve che circondano una grande terrazza centrale dalla quale si gode una splendida vista della Tour Eiffel. Nell’edificio si susseguono le statue realizzate da Paul Belmondo, Léon-Ernest Drivier e Marcel Gimond. All’interno del Trocadero si trovano un teatro e alcuni musei.

I Champs-Elysées

Gli Champs Elysées, la più frequentata passeggiata parigina, rappresentano la Parigi della moda e dello shopping: lungo il viale si trovano le boutiques dei più prestigiosi stilisti francesi e internazionali (Chanel, Louis Vitton, Bulgari, Dior e tanti altri) oltre a cinema, teatri, ristoranti e locali notturni. Gli Champs Elysées sono meravigliosi soprattutto alla sera e durante le ricorrenze in cui vengono esposte bandiere e luminarie. Questo viale, lungo più di 2 km, connette Place de la Concorde a Place Charles de Gaulle, al centro della quale si trova il celebre Arco di Trionfo, costruito per volere di Napoleone.

parigi cosa vedere champs-elysees
Champs-Elysées – Parigi

Place Vendome

Place Vendome, una delle piazze più belle e famose di Parigi, fu realizzata tra la fine del XVII e l’inizio del XVIII secolo per volere di Luigi XIV. La piazza, a pianta ottagonale, si trova a nord delle “Tuileries“.

La piazza, una delle mete preferite dagli amanti dello shopping: infatti tra gli eleganti edifici che la circondano troviamo banche, gioiellerie e numerose boutique, tra le quali la sede parigina della “Maison” Valentino. Qui si trovano anche il Ministero della Giustizia e lo storico Hotel Ritz, inaugurato nel 1898, dove vengono ospitate numerose personalità in visita a Parigi.

Al centro della piazza si erge una colonna di bronzo alta circa 44 mt., costruita per volere di Napoleone e dedicata alla vittoria della Battaglia di Austerlitz. La spirale della colonna bronzea è decorata da 66 rilievi in bronzo che ricordano i trionfi dell’armata napoleonica. Al suo interno si trova una scala a chiocciola che sale fino alla sommità, dove è posta una statua raffigurante Napoleone in abiti imperiali.

Parigi cosa vedere Place vendome
ce Vendome – Parigi

Montmartre e Pigalle

Quelli di Montmartre e Pigalle sono due quartieri limitrofi. Il primo, che si trova nelle vicinanze della fermata Absesses, è un quartiere di artisti che giace ai piedi della Basilique du Sacré Coeur, costruita tra il 1873 ed il 1919 sulla cima della collina di Montmartre, il secondo è noto invece come quartiere a luci rosse e di spettacoli notturni: visitate Place du Tertre e Place Pigalle, la zona del Moulin Rouge e del Moulin de la Galette , dove il divertimento notturno é assicurato.

La Basilica del Sacre Coeur, situata sulla sommità di Montmartre, è uno dei simboli e uno dei luoghi più alti della città: dalla sua scalinata potrete ammirare tutta Parigi ai vostri piedi! La basilica si raggiunge salendo una lunga scalinata (230 gradini), oppure tramite una comoda funicolare, che in pochi secondi vi porta in cima. L’ingresso nella Basilica è gratuito, mentre l’accesso alla cupola si trova all’esterno della chiesa sulla sinistra: dalla sua sommità si può godere di una vista a 360 gradi su Parigi. L’ingresso costa 5 euro.

Altro luogo da visitare a Montmartre è la piazzetta degli artisti, dove pittori e ritrattisti sono sempre all’opera. Nella storia di questo quartiere sono passati da qui molti artisti famosi tra cui Toulouse-Lautrec, Pisarro, Van Gogh, Utrillo, Modigliani e Picasso. In Place des Absesses non perdetevi la visita al Muro dei Ti Amo (“Le mur des je t’aime“), un’opera d’arte composta da 612 piastrelle di colore blu grandi 21cm per 29 con la scritta “Ti Amo” in 311 lingue diverse che ricoprono una parete di 10 metri per 4.

parigi cosa vedere montmartre
Montmartre – Parigi

Il cimitero di Père – Lachaise

Il Cimitero del Père-Lachaise, è il cimitero più grande e conosciuto di Parigi. Situato nella parte est di Parigi ed è famoso per ospitare le tombe di molti personaggi famosi come Balzac, Oscar Wilde, Delacroix, Modigliani, Jim Morrison e Chopin. In particolare, la tomba di Jim Morrison si trova nel settore 6, quella di Oscar Wilde nel settore 89 e quella di Balzac nel settore 48.

parigi cosa vedere cimitero pere lachaise
Il cimitero di Pére-Lachaise – Parigi

Bois de Boulogne

Ad ovest di Parigi, nel 16° arrondissement, si estende il Bois de Boulogne, un’immensa area verde di 845 ettari voluta dal Barone Haussmann nell’Ottocento, oggi uno dei più vasti e frequentati parchi di Parigi, situato nella parte ovest della città, nei pressi del sobborgo di Boulogne-Billancourt e Neuilly-sur-Seine.

Il bosco fu, in passato, riserva di caccia dei Re di Francia, mentre oggi è il luogo ideale per rilassarsi e praticare attività all’aria aperta: sono presenti due laghi collegati tra loro dove praticare il canottaggio, un ippodromo, un parco avventura per i bambini e un giardino botanico.

parigi cosa vedere Bois-de-Boulogne
Il parco di Bois de Boulogne – Parigi

La Defense

L’Arco de La Défense è un monumento moderno situato nel quartiere di La Défense, sul prolungamento ovest dell’asse storico di Parigi che va dal Louvre all’Arco di trionfo. Monumento moderno e avveniristico, l’Arco si presenta come un cubo alto 110 metri e svuotato al centro e ricoperto di vetro e marmo bianco di Carrara. Lo spazio cavo al suo interno è talmente grande che potrebbe contenere la cattedrale di Notre Dame, e il suo tetto ha un peso di circa 30 000 tonnellate.

L’arco della Défense è stato progettato dall’ architetto danese Johann Otto von Spreckelsen e fu inaugurato il 14 luglio 1989, in occasione del bicentenario della Rivoluzione Francese: la sua idea era che l’arco dovesse essere un monumento consacrato all’umanità e agli ideali umanitari, piuttosto che alle vittorie militari come l’Arco di Trionfo.

Al suo interno vi sono uffici governativi, un centro per congressi ed esposizioni, il Museo dell’Informatica e un ristorante. Sulla sua sommità si trova un’ampia terrazza panoramica accessibile al pubblico e raggiungibile con un ascensore panoramico, dalla quale si gode di una meravigliosa vista che spazia dall’Arco di Trionfo fino al Museo del Louvre, alla Tour Eiffel e alla Tour Montparnasse.

Orari: aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00
Ingresso: 10 Euro

parigi cosa vedere la defense
La Defense – Parigi

Parigi cosa vedere: Mappa delle attrazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *