cosa vedere a Danzica cosa visitare

Cosa vedere a Danzica – cosa visitare a Danzica

Cosa vedere a Danzica. Danzica è una città particolare, piena di storia e di fascino: dalla Lega Anseatica, alla nascita del movimento Solidarnosc, fautore della liberazione della Polonia dal comunismo, in questa città si respira libertà ad ogni angolo. Le lanterne accese nella piazza del mercato, tra caffè, ristoranti ed edifici storici donano, inoltre, un’atmosfera da fiaba. Vi innamorerete subito di Danzica!

Cosa vedere a Danzica – cosa visitare a Danzica

Danzica è una città millenaria che si affaccia sul Mar Baltico e da secoli accoglie marinai, mercanti e viaggiatori da ogni angolo del mondo. Essa è situata nel nord della Polonia, e fa parte di un agglomerato urbano (Trójmiasto) che include la città termale di Sopot e la località balneare di Gdynia. Oggi Danzica è un importante centro scientifico, culturale e industriale, con 20 scuole e università presenti nell’area cittadina.

Nella lista di cosa vedere a Danzica ci sono sicuramente i suoi quartieri storici, in particolare la Città Grande (Główne Miasto), la Città Vecchia (Stare Miasto) e il Sobborgo Vecchio (Stare Przedmieście). Salta subito all’occhio come l’identità polacca della città si è mescolata con le influenze prussiane, russe, estoni, olandesi e scozzesi, grazie al turbolento passato storico della città.

Cosa vedere a Danzica: brave storia di Danzica

Dichiarata città nel 1263, Danzica ha fatto parte, nel corso dei secoli, del regno polacco, prussiano e tedesco, è stata una città della Lega Anseatica, Città Libera e uno dei maggiori porti del Mar Baltico. Di fatto essa fu una delle città più ricche d’Europa, grazie al fiorente commercio marittimo e ad una buona politica operata dal suo governo.

Nel 20° secolo Danzica è stata al centro di importanti avvenimenti: proprio qui, il 1 settembre del 1939, scoppiò la II Guerra Mondiale e 40 anni più tardi, durante il 1980, nei Cantieri Lenin sorse il movimento sociale “Solidarność”, il quale portò, nel 1989, la Polonia fuori dal dominio socialista della Repubblica Sovietica. Danzica è stata battezzata Città della Libertà ed è stata premiata dal Consiglio d’Europa con la Bandiera d’Onore nel 2002 per il suo ruolo cruciale nello sradicamento del regime comunista in Polonia e nel resto dell’Europa dell’est. Sempre a Danzica fu decisa la divisione tra Europa dell’Ovest e Europa dell’Est, dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale.

cosa vedere a Danzica cosa visitare notte luci
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: romantiche atmosfere della Danzica notturna

Cosa vedere a Danzica: la Città Grande (Główne Miasto) e la Città Vecchia (Stare Miasto)

La Città Grande, in polacco “Główne Miasto”, è il centro storico di Danzica, e si raggruppa lungo la via principale di Ulica Długa (ovvero “Strada Lunga”) e alla Długi Targ, la piazza del Mercato Lungo. Queste sono le due zone assolutamente da visitare a Danzica, facilmente raggiungibili a piedi dalla stazione dei treni. A sud della Città Grande si trova il Sobborgo Vecchio (Stare Przedmieście) dove è possibile visitare il Museo Nazionale di Narodowe. La Città Vecchia, invece, è situata lungo il fiume Motlawa, dove in passato ci fu il porto di Danzica. Oggi le gite in barca partono proprio da qui e gli antichi edifici lungo il fiume ospitano negozi, ristoranti e caffè.

cosa vedere a Danzica cosa visitare old town
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: uno scorcio della città vecchia di Danzica

Cosa vedere a Danzica: la Strada Lunga (Ulica Długa) e la Piazza del Mercato Lungo (Długi Targ)

Ulica Długa (ovvero “Strada Lunga”) e Długi Targ (“Piazza del Mercato Lungo”) fanno parte entrambe dell’antico tragitto reale di Danzica, ovvero la strada lungo la quale i re polacchi entravano in città durante le visite ufficiali, racchiusa da entrambi i lati dalle due imponenti Porte cittadine, la Porta d’Oro (Zlota Brama) e la Porta Verde (Brama Zielona). Questa zona rappresenta il cuore del centro storico di Danzica, circondato da palazzi con una affascinante architettura e il cui epicentro è rappresentato dalla famosa Fontana di Nettuno. Sulla Strada Reale si trovano la maggior parte degli edifici storici di Danzica: la Porta Superiore e la Porta Anteriore (all’interno della quale è presente la Casa delle Torture) che racchiudono le due estremita della via, il Municipio di Danzica, la Corte della Confraternita di San Giorgio e molte altre costruzioni di grande valenza culturale ed estetica.

La piazza del Mercato Lungo è situata nell’estremita a est della Via Lunga: nella piazza si trovano edifici come la Casa d’Oro e la Corte di Artù, ma soprattutto numerose caffetterie, ristoranti, bancarelle di souvenir e artisti di strada.

cosa vedere a Danzica cosa visitare piazza del mercato lungo Długi Targ
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: la piazza del mercato lungo (Długi Targ)

Cosa vedere a Danzica: la Fontana di Nettuno

La fontana di Nettuno, situata sulla Piazza del Mercato Lungo, è il simbolo della città di Danzica e risale prima metà del Seicento. Al centro della fontana svetta il dio Nettuno che rappresenta la possenza e l’orgoglio della città e del suo mare. Oggi essa è diventata un punto di ritrovo per i turisti e per gli abitanti di Danzica che si incontrano qui in tutti i momenti della giornata e della sera, quando la piazza si illumina del suo fascino più suggestivo.

cosa vedere a Danzica cosa visitare Fontana di Nettuno
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: la Fontana di Nettuno

Cosa vedere a Danzica: la Chiesa di Santa Maria di Danzica

La chiesa di Santa Maria di Danzica (Bazylika Mariacka: Podkramarksa 5, Gdansk) è una grande chiesa gotica in mattoni rossi ed è anche il più grande edificio in mattoni in Europa. La chiesa fu eretta nel 1343 e la sua costruzione durò 160 anni, è lunga 105 metri e alta 30: la sua navata centrale conta più di trenta cappelle, e ha una capienza di circa 20.000 persone (tante furono le persone che si rifugiarono nella chiesa durante il 1981, quando era in vigore la legge marziale). Completamente distrutta durante la Seconda guerra mondiale, la Chiesa di Santa Maria di Danzica fu ricostruita nel dopoguerra. Si può notare l’orologio astronomico del ’400 ad opera di Hans Düringer da Toruń, posizionato nel punto più alto di un edificio. Sul campanile della chiesa alto 80 metri (sopra il quale si giunge salendo ben 400 gradini) si può godere della vista panoramica sulla città di Danzica, compresi il suo porto e i dintorni.

cosa vedere a Danzica cosa visitare la Chiesa di Santa Maria di Danzica Bazylika Mariacka
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: la Chiesa di Santa Maria di Danzica (Bazylika Mariacka)

Cosa vedere a Danzica: Ulica Mariacka

Proprio dietro la chiesa di Santa Maria è situata la via Mariacka, una delle vie più pittoresche di Danzica che conserva ancora l’antica atmosfera della fiorente città mercantile del XVII secolo: Qui l’amosfera vivace è impreziosita dalle numerose gallerie d’arte, caffè e gioiellerie d’ambra. Sicuramente da non perdere tra le cose da vedere a Danzica.

cosa vedere a Danzica cosa visitare Ulica Mariacka
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: Ulica Mariacka

Cosa vedere a Danzica: il Municipio di Danzica

Il Municipio di Danzica (in polacco “Ratusz Głównego Miasta”: Długa 46, Gdańsk), situato sulla Via Lunga e costruito in stile fiammingo e rinascimentale, è uno dei monumenti più famosi di Danzica. L’edificio originale risale al ’300, ma quello che è possibile ammirare oggi è una meticolosa riscotruzione effettuata nel dopoguerra. Sulla cima della sua torre, ad una altezza di 82 metri, svetta la statua d’oro di Sigismondo II Augusto (Re di Polonia dal 1548 al 1572), mentre all’interno del Municipio si trova il Museo Storico di Danzica, nel quale si si può ammirare la Sala del Consiglio Czerwona, chiamata anche Sala Rossa per il colore dell’arredamento.

cosa vedere a Danzica cosa visitare municipio di Danzica Town Hall
cosa vedere a Danzica cosa visitare municipio di Danzica

Cosa vedere a Danzica: Corte di Artù (Dwór Artusa)

Nella Piazza del Mercato Lungo merita una visita la Corte di Artù (Dwór Artusa: Długi Targ 43-44, Gdańsk), un antico palazzo gotico del XIV secolo con una notevole architettura, dedicato alle leggende della corte di Re Artù, nel quale all’epoca si svolgevano gli eventi mondani di Danzica. Le classi mercantili europee del ’400 erano attratte dalle leggende di re Artù ed erano affascinate dalle sue gesta. In questo secolo sorsero diverse Corti di Artù nell’Europa del Nord, tra le quali le più famose erano quelle di Danzica, di Riga e di Tallinn: esse erano luoghi d’incontro delle corporazioni borghesi della città.

Quello che colpisce maggiormente è la sua facciata in stile fiammingo, decorata dalle statue di Giuda Maccabeo, Temistocle, Scipione l’Africano e Mario Camillo. L’’interno della Corte di Artù è costituito da un’unica grande sala gotica, con pareti decorate e una volta stellata, sostenuta da quattro colonne, oltre ad una immensa stufa di maiolica, alta più di 10 metri.

cosa vedere a Danzica cosa visitare Corte di Artù Dwor Artusa
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: Corte di Artù (Dwor Artusa)

Cosa vedere a Danzica: le antiche porte di Danzica

Danzica è impreziosita dalla presenza di numerose antiche porte cittadine, le quali conservano tutt’ora il fascino del passato. La Porta gotica di Santa Maria (“Brama Mariacka”) da accesso alla via Mariacka, lungo il cammino che porta verso la chiesa di Santa Maria.

cosa vedere a Danzica cosa visitare Porta di Santa Maria Brama Mariacka
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: Porta di Santa Maria (Brama Mariacka)

La Porta a Monte (Brama Wyzynna), situata all’estremita nord ovest della Ulica Dluga e risalente al XIV secolo, era l’antico ingresso alla città. Qui si trova la torre della prigione con la sala delle torture di Danzica.

cosa vedere a Danzica cosa visitare Brama Wyzynna
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: Brama Wyzynna

la Porta verde (Brama Zielona), invece, è rivolta verso il porto e il canale Motława e verso l’isola dei Granai. Dall’altro lato si trova la Piazza del Mercato Lungo.

cosa vedere a Danzica cosa visitare Porta Verde Brama Zielona
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: Porta Verde (Brama Zielona)

Le altre porte cittadine di Danzica sono: la Porta del Pane (Brama Chlebnicka), costruita dai Cavalieri Teutonici nel XV secolo, la Porta d’Oro (Złota Brama), posta accanto all’edificio della Confraternita di San Giorgio, la Porta del Santo Spirito (Brama Sw Ducha), situata sul lungofiume, la Porta della Grande Gru (Brama Zuraw), la Porta della Bancarella (Brama Straganiarska) e la Porta di San Giovanni (Brama Świętojańska).

cosa vedere a Danzica cosa visitare la Porta d’Oro Zlata Brama
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: la Porta d’Oro (Zlata Brama)

Cosa vedere a Danzica: la gru di Danzica

La Gru di Danzica (Żuraw Gdański: Szeroka 67/68, Gdansk), situata lungo il fiume Motlawa, è una gru in legno (la più grande tra le gru portuali dell’Europa medievale) costruita nel 1444. La sua funzione era quella di consentire lo sbarco delle merci e le operazioni di montaggio degli alberi navali. Il suo meccanismo interno, rimasto intatto fino ad oggi, è costituito da una grande ruota in legno, azionata con la forza delle gambe. Oggi la grande torre in legno è una delle attrazioni turistiche più famose di Danzica.

cosa vedere a Danzica cosa visitare la gru di Danzica Żuraw Gdański
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: la gru di Danzica (Żuraw Gdański)

Cosa vedere a Danzica: i cantieri di Lenin

I Cantieri di Danzica (Stocznia Gdański: Na Ostrowiu 15/20, Gdańsk), chiamati anche Cantieri di Lenin, furono teatro delle lotte anticomuniste e indipendentiste duranti anni Settanta e Ottanta. Nei Cantieri Lenin nacque il movimento Solidarność, il sindacato autonomo dei lavoratori guidato da Lech Walesa, le cui lotte sociali accelerarono il crollo del regime comunista in Polonia e la fine dell’Unione Sovietica. Merita una visita il Monumento ai Lavoratori, uccisi durante le manifestazioni di protesta sociale e politica.

cosa vedere a Danzica cosa visitare cantieri Lenin Stocznia-Gdanska
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: cantieri Lenin (Stocznia-Gdanska)

Cosa vedere a Danzica: la cattedrale di Oliwa

L’Arcicattedrale di Oliwa (Biskupa Edmunda Nowickiego 5, Gdańsk), situata nell’omonimo distretto di Oliwa, venne costruita e consacrata alla Trinità, alla Beata Vergine Maria e a San Bernardo. Essa è la chiesa cistercense più grande al mondo (larga 19 metri e lunga 107 metri) con una caratteristica facciata formata da due torri campanarie gemelle, entrambe alte circa 18 metri. Al suo interno sono custodite alcune opere rinascimentali, barocche e Rococò.

cosa vedere a Danzica cosa visitare cattedrale di Oliwa
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: la cattedrale di Oliwa

Cosa vedere a Danzica: la stazione centrale dei treni (Gdańsk Główny)

La stazione centrale di Danzica (“Gdańsk Główny”) è una grande stazione ferroviaria costruita in mattoni rossi, in uno stile che fonde insieme il rinascimentale, il barocco e Art Nouveau. La stazione è stata inaugurata il 30 ottobre 1900 e al suo interno ci sono negozi, bar e edicole.

cosa vedere a Danzica cosa visitare stazioe di Danzica Gdańsk Główny
cosa vedere a Danzica cosa visitare: la stazioe di Danzica (Gdańsk Główny)

Cosa vedere a Danzica: lo stadio di Danzica (PGE Arena)

La PGE Arena di Danzica (Pokolen Lechii Gdansk 1, Gdansk) è uno stadio costruito nel 2011, in occasione degli Europei di calcio 2012: l’Arena di Danzica ha una altezza di 45 metri e una lunghezza di 236 metri, con una capienza complessiva di 40000 spettatori. Situato nel quartiere Letnica, esso è la casa della squadra di calcio di Danzica, il Lechia Gdansk, ed è stato definito come lo stadio più bello d’Europa e uno dei più moderni al mondo.
La forma e i colori dello stadio (la sua facciata è composta da oltre 18 mila piastre) assomigliano ad un gigantesco cristallo d’ambra, materiale tradizionale di Danzica estratto lungo la costa baltica, e alcuni elementi all’interno della PGE Arena ricordano le gru dei Cantieri Lenin. Lo stadio di Danzica è un vero e proprio complesso che include un albergo e un circuito di pattinaggio. Durante Euro 2012, la PGE Arena ha ospitato tre partite della fase a gironi e un quarto di finale.

cosa vedere a Danzica cosa visitare stadio di Danzica PGE Arena
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: lo stadio di Danzica (PGE Arena)

Cosa vedere a Danzica: i musei di Danzica

Museo Nazionale (Muzeum Narodowe w Gdańsku: Ulica Toruńska 1, Gdansk).

Museo Marittimo Centrale (Narodowe Muzeum Morskie: Ulica Szeroka 67, Gdansk).
Il Museo Marittimo Centrale di Danzica racconta la storia dell’uomo attraverso le imbarcazioni, dalla storia antica fino a quella moderna. Il Museo Marittimo contiene reperti, modellini e ricostruzioni che ripercorrono la storia marittima della città, dai primi navigatori fino ai giorni nostri. Il biglietto cumulativo costa 18 zloty (circa 4€) e permette la visita al museo stesso, alla nave da guerra ormeggiata accanto ad esso, alla Gru di Danzica e due viaggi sul traghetto che collega il museo con la terra ferma (raggiungibile comunque a piedi). Merita una visita la Soldek, una nave da guerra ormeggiata fuori dal Museo Marittimo, la quale può essere esplorata da cima a fondo!

cosa vedere a Danzica cosa visitare la nave Soldek ancorata davanti al Museo marittimo di Danzica
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: la nave Soldek ancorata davanti al Museo marittimo di Danzica

Museo Storico della Città di Danzica (Muzeum Historyczne Miasta Gdańska: Town Hall – Ulica Długa 46/47, Gdansk).

Museo dell’Ambra (Targ Węglowy 26, Gdansk).
Situato nella torre della antica cinta muraria, il Museo dell’Ambra mostra interessanti lavori in ambra e campioni di ambra all’interno dei quali sono intrappolati alcuni insetti e perfino un piccolo rettile. Il biglietto costa 5-10zl e può essere combinato con una visita alla Torre della Prigione.

cosa vedere a Danzica cosa visitare Museo dell’ambra
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: Museo dell’ambra

Polish Post Office Museum (Muzeum Poczty Polskiej w Gdańsku: Plac Obrońców Poczty Polskiej 1/2, Gdansk).
Questo è un museo molto piccolo e la maggior parte delle descrizioni sono in polacco. Tuttavia, il museo della posta polacca racconta la storia dei postini che hanno cercato di difendere la loro città dai nazisti nel 1939, un episodio molto importante per il popolo polacco. Durante la battaglia della Westerplatte, gli impiegati dell’Ufficio postale di Danzica si barricarono nell’edificio armati di sole pistole. I tedeschi, dopo una sparatoria, fecero crollare una parte dell’edificio riuscendo a fare irruzione al suo interno. Ma i postini polacchi barricati nel sotterraneo rifiutavano di arrendersi, così i soldati tedeschi cosparsero di benzina l’interrato dandole fuoco: nessuno si salvo, i poci sopravvissuti che si arresero vennero fucilati in seguito.

cosa vedere a Danzica cosa visitare Polish Post Office Museum
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: Polish Post Office Museum

Museo all’aperto di Westerplatte (Westerplatte, Gdansk).
Il Museo all’aperto di Westerplatte è una mostra permanente che ripercorre la storia della battaglia della Westerplatte che avvenne qui durante la Seconda Guerra Mondiale: le rovine sparse per la zona e il monumento ai caduti ricordano l’atto eroico dei 200 soldati polacchi che morirono qui nel settembre del 1939, nel tentativo di difendere la città di Danzica dall’esercito nazista. La mostra è curata dal Museo della Seconda Guerra Mondiale di Danzica.

cosa vedere a Danzica cosa visitare Museo della Seconda Guerra Mondiale di Westerplatte
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: Museo della Seconda Guerra Mondiale di Westerplatte

Cosa vedere a Danzica: la casa storta di Sopot (Krzywy Domek)

La Casa Storta di Sopot (in polacco “Krzywy Domek”: Boatherow Monte Cassino, Sopot), detta anche “la casa ubriaca”, è un edificio dall’architettura bizzarra situato a Sopot, a pochi chilometri da Danzica. Il Krzywy Domek ospita al suo interno il centro commerciale Rezydent (inaugurato nel 2004), con uffici, negozi, ristoranti, sale giochi, discoteche e studi medici, ed è una meta molto frequentata per lo shopping dagli abitanti e dai turisti. Interessante come, al suo interno, l’arredamento si adatta alle curve e alle pareti che sembrano danzare e ondeggiare intorno al visitatore. Merita una visita.

cosa vedere a Danzica cosa visitare la casa storta di Sopot crooked house
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: la casa storta di Sopot (crooked house)

Cosa vedere a Danzica: il castello di Malbork

Il castello teutonico di Marlbork (Starościńska 1, Malbork), situato a circa 60 km da Danzica, è il castello in mattoni più grande del mondo ed è nella lista del Patrimonio UNESCO. Il castello fu costruito nel XIV secolo dai Cavalieri Teutonici, un ordine di crociati cristiani rifugiatisi in Europa dopo una serie di sconfitte militari in Terra Santa. Un duca polacco gli offri questo lembo di terra, sperando di sfruttare i cavalieri per sottomettere la Prussia: ben presto però il potere dei Cavalieri teutonici crebbe arrivando a competere con i re polacchi per il controllo del commercio sul Mar Baltico. Nel 1410, i polacchi e i lituani unirono le forze e sconfissero i Cavalieri nella Battaglia di Tannenberg. Il Castello di Marlbork è ancora oggi ottimamente conservato, a memoria dell’antico potere teutonico in Europa.

cosa vedere a Danzica cosa visitare castello di Malbork
cosa vedere a Danzica, cosa visitare: castello di Malbork

Divertimenti a Danzica: i giochi di Fuga

I giochi di fuga sono una forma perfetta di divertimento per tutte le età, per famiglie, amici o aziende. Danzica, Gdynia e Sopot, sono sede di talenti creativi, pieni di idee brillanti. In questi giochi dovete usare le vostre abilità investigative per riuscire a uscire dalla stanza in un determinato tempo, godendovi una esperienza da action-movie esaltante.

Escaperooms (Centrum Rekreacyjno – Sportowe, ul. Pokoleń Lechii Gdańsk 1, Gdańsk) fb_icon_tiny
Escaperooms è il primo gioco di fuga dal vivo in Polonia. Avete mai giocato a un gioco di fuga su internet? Avete visto il film Saw? Bene è proprio così, a parte il fatto che non dovrete tagliarvi una gamba! Quello che dovete fare è uscire da una stanza chiusa in 60 minuti. Ci sono un sacco di oggetti, codici, suggerimenti nascosti che potrebbero aiutare la vostra fuga. Il gioco è solo per squadre da 2 a un massimo di 5 persone. Non preoccupatevi: se rimarrete bloccati durante il gioco, una guida vi aiuterà dandovi qualche indizio. Ci sono 4 sale giochi.

Room of Plenty (Stolarska 6A/7, Gdańsk) fb_icon_tiny
Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.00.
Scoprite che fine a fatto il Sig. Plenty, seguendo gli indizi presenti nella sua stanza.

Let Me Out (Spichrzowa 28, Gdańsk) fb_icon_tiny

1 Way Out (ul. Za Murami 19a – Parter, Gdańsk) fb_icon_tiny
Aperto tutti i giorni dalle 11.00 alle 1.00.
Qui non combattete solo contro voi stessi e contro il tempo ma anche contro la squadra avversaria!

Enigmat Escape (Słowackiego 1a, Gdańsk) fb_icon_tiny
Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.00.
In Enigmat Escape dovete fuggire da una stanza chiusa in 60 minuti. Si gioca in gruppi da 2 a 5 persone. L’orologio sullo schermo indica il tempo che vi rimane per fuggire, durante il quale dovrete risolvere alcuni enigmi, dimostrare la capacità di pensare logicamente, per collegare tra di loro gli indizi trovati, codici e altri elementi misteriosi.

No Escape (Politechniczna 3/4, Gdańsk) fb_icon_tiny
Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.00.
Per fuggire dalla stanza nella quale siete intrappolati avete solo 60 minuti. Col passare del tempo, la tensione aumenta. Un edificio poco appariscente, situato accanto all’universita Tecnica di Danzica, nasconde un mare di indovinelli, cifre e codici meticolosamente preparati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *